Utilizzando questo sito accetti implicitamente l'uso dei cookies ai fini di analisi statistica da parte nostra. Clicca su OK se sei d'accordo. Clicca qui per maggiori informazioni.
OK
Anonimo - 30/11/2014

Se si è affetti da "porfiria tarda" i rapporti sessuali devono essere protetti?

Alla mia compagna di 47 anni è stata diagnosticata la "porfiria tarda". Si può trasmettere con i rapporti sessuali? Bigogna usare il profilattico per evitare il contagio?

RISPOSTA:
La Porfiria Cutanea Tarda è provocata da una parziale inattivazione di un enzima chiamato uroporfirinogeno decarbossilasi (UROD) (un enzima è una proteina presente nelle nostre cellule che converte una sostanza chimica in un’altra). Questo porta all’accumulo di porfirine nel fegato, dal quale fuoriescono e si riversano nel flusso sanguigno sino a raggiunge la pelle. I problemi cutanei compaiono solitamente in età adulta per questo si chiama porfiria cutanea “tarda”. La causa di una parziale inattivazione dell’UROD ancora non si conosce, ma si pensa che scaturisca dall’interazione tra vari fattori che incrementa la sucettibilità individuale. Pertanto se la diagnosi posta è effettivamente di porfiria cutanea tarda e non vi sono altre condizioni e/o patologie infettive concomitanti (ad esempio epatite) non vi è necessità di utilizzare i profilattici.

Sei un medico?

Vuoi rispondere anche tu al quesito?

Iscriviti ora!

Dizionario

Hai qualche dubbio su un termine o un significato? Consulta il nostro dizionario medico online. Clicca sulla lettera corrispondente all'iniziale del termine che cerchi.

Come usare questo modulo

  • SEI IL PAZIENTE CHE HA FATTO QUESTA DOMANDA?
    Puoi leggere la risposta e replicare, se vuoi. Ricordati però di fare il login prima.
  • SEI IL MEDICO CHE HA RISPOSTO A QUESTA DOMANDA?
    Utilizza il modulo per replicare, aggiungere, integrare la tua risposta precedente.
  • SEI UN ALTRO MEDICO E VUOI AGGIUNGERE LA TUA OPINIONE?
    Fai il login e aggiungi le tue considerazioni utilizzando il modulo qui accanto.

SIMTI Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia

 SIMTI Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia

Specializzazione: Ematologia


DISCLAIMER
I contenuti pubblicati su Chiedialmedico.it hanno scopo informativo e in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire il rapporto diretto con il proprio medico nonché la visita specialistica. Leggi le Linee Guida per l'uso dei consulti online. I contenuti medico-scientifici sono formulati e redatti gratuitamente dai professionisti iscritti e ne è vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

© 2014-2015 Chiedialmedico.it
è l'area di consulti medici on line di www.staibene.it Registrazione del Tribunale di Roma - no 12828 del 10/12/2005 - Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa no 324 del 12/8/2005 ed entrambi sono marchi registrati di Metabenessere S.r.l. Largo Luigi Antonelli 2, 00145 Roma - P.Iva 06004471006 - info@chiedialmedico.it - Tel e Fax: 06 59601145