Utilizzando questo sito accetti implicitamente l'uso dei cookies ai fini di analisi statistica da parte nostra. Clicca su OK se sei d'accordo. Clicca qui per maggiori informazioni.
OK
Anonimo - 09/12/2014

Soffro di spasmi retrosternali. Da cosa potrebbero dipendere?

Sono una donna 36 enne, normopeso, non fumatrice. Da due anni circa soffro di spasmi retrosternali ricorrenti; si presentano quasi tutti i giorni e il dolore è simile a un pugno sferrato internamente, riconosco che il dolore è simile ad una contrazione importante. Ho effettuato visite che riguardano lo stomaco, gastroscopia, manometria esofagea ed rx all'esofago con bario, dai quali è emerso solamente che ho un ipocontinenza cardiale pari a 7.2 mMgh, quindi il gastroenterologo ha ipotizzato potesse essere questo passaggio lascivo che permette ai succhi gastrici di salire e di provocare un'irritazione all'esofago, ma non era così sicuro giacchè con l'rx all'esofago non appariva reflusso e neanche dalla gastro c'erano segni di irritazione. Ho eseguito un elettrocardiogramma, ma dura 10 secondi e chiaramente l'evento non si è manifestato. Ho notato che con l'aria fredda appare più facilmente questo dolore che ripeto dura un attimo ma lascia indolenzimento al petto. Come patologie, soffro di Sindrome di Arnold Chiari in forma lieve, mentre nella mia famiglia mia mamma è deceduta a causa di aneurisma cerebrale, mio padre è stato operato di aneurisma addominale, mio fratello è deceduto di infarto a 42 anni e mia nonna paterna soffriva di angina pectoris. Potrebbe essere anche nel mio caso una forma di angina la mia? Ho sentito parlare di Angina di Prinzmetal, ma non mi azzardo a fare nessuna autodiagnosi, però questo dolore è strano per essere una semplice contrazione esofagea. Lei cosa ne pensa?

RISPOSTA:
Anche se, nonostante la familiarità, è improbabile per l'età, il sesso femminile, non essendo fumatrice nè obesa, che si tratti di sintomi di ischemia miocardica, consiglierei comunque un ECG-Holter ed un ECG da sforzo.

Sei un medico?

Vuoi rispondere anche tu al quesito?

Iscriviti ora!

Dizionario

Hai qualche dubbio su un termine o un significato? Consulta il nostro dizionario medico online. Clicca sulla lettera corrispondente all'iniziale del termine che cerchi.

Come usare questo modulo

  • SEI IL PAZIENTE CHE HA FATTO QUESTA DOMANDA?
    Puoi leggere la risposta e replicare, se vuoi. Ricordati però di fare il login prima.
  • SEI IL MEDICO CHE HA RISPOSTO A QUESTA DOMANDA?
    Utilizza il modulo per replicare, aggiungere, integrare la tua risposta precedente.
  • SEI UN ALTRO MEDICO E VUOI AGGIUNGERE LA TUA OPINIONE?
    Fai il login e aggiungi le tue considerazioni utilizzando il modulo qui accanto.

Prof. Luigi Chiariello

Prof. Luigi Chiariello

Specializzazione: Cardiochirurgia


DISCLAIMER
I contenuti pubblicati su Chiedialmedico.it hanno scopo informativo e in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire il rapporto diretto con il proprio medico nonché la visita specialistica. Leggi le Linee Guida per l'uso dei consulti online. I contenuti medico-scientifici sono formulati e redatti gratuitamente dai professionisti iscritti e ne è vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

© 2014-2015 Chiedialmedico.it
è l'area di consulti medici on line di www.staibene.it Registrazione del Tribunale di Roma - no 12828 del 10/12/2005 - Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa no 324 del 12/8/2005 ed entrambi sono marchi registrati di Metabenessere S.r.l. Largo Luigi Antonelli 2, 00145 Roma - P.Iva 06004471006 - info@chiedialmedico.it - Tel e Fax: 06 59601145