email    password    
 
CHIEDIALMEDICO.IT
IL BOARD
I TEST DI PREVENZIONE
SERVIZI
Consulta il nostro dizionario delle patologie

I nostri medici
 

Domanda
Ipertrofia prostatica benigna: quale dieta?
Ho più di 60 anni e sono affetto da ipetrofia prostatica benigna. Devo seguire una particolare dieta alimentare?

Risposta
Consigli per il paziente con ipertrofia prostatica benigna.<.br>. E' indispensabile la cura srupolosa della funzione intestinale, con particolare attenzione alla dieta e all'evacuazione. Infatti, un'eventuale infiammazione addominale aggrava i sintomi (frequente stimolo ad urinare, ritardo nell'iniziare il mitto, maggior lentezza nello svuotamento) ed aggiunge altri disturbi come il senso di tensione addominale e l'urgenza dello stimolo.<.br>. E' anche utile migliorare la circolazione venosa del basso ventre con un'attività fisica costante, mai però intensa o affaticante.<.br>.Le norme alimentari che noi consigliamo tendono a far evitare tutti i cibi che possono fermentare, gonfiando così l'addome e irritando l'intestino.<.br>. Cibi che sarebbe meglio evitare<.br>. - Frutta e verdura: legumi (ceci, lenticchie, piselli, fagioli), pomodori, cipolle, cetrioli, uva, castagne, fruttasecca in generale (arachidi, mandorle, nocciole).<.br>. - Dolci: cioccolato e torrone.<.br>. - Carni: insaccati (salumi, cotechino, zampone), carne suina od ovina, intingoli vari.<.br>. - Pesce: crostacei, molluschi e pesci grassi (sgombri, anguille, tonno).<.br>. - Latte e latticini: latte intero, formaggi grassi e formaggi fusi.<.br>. - Bevande: superalcoolici e birra.<.br>.<.br>. Cibi da usare, ma con moderazione.<.br>. - Dolci: zuccheri e dolci.<.br>. - Carni: prosciutto crudo.<.br>. - Burro.<.br>. - Uova.<.br>. - Bevande: vino ai pasti (max un bicchiere), tè e caffè (preferire il caffè decaffeinato e il tè deteinato), tisane.<.br>. <.br>. Cibi consigliati<.br>. - Frutta e verdura: verdure in foglia (lattuga, cicoria, songino, spinaci, erbette).<.br>. - Carni: carni bovine con cotture leggere (ai ferri o alla griglia), arrosti e bolliti, pollame arrosto, prosciutto cotto e bresaola.<.br>. - Pesce: pesci magri arrosto bolliti o ai ferri.<.br>. - Latte e latticini: latte magro, yogurt, formaggi fermentati a pasta cotta (grana, gruviera, sbrinz, emmenthal, edam) o quelli privi di grassi (ricotta).<.br>. Evitare inoltre tutti i cibi piccanti (peperoncino, pepe, salse con spezie varie). <.br>. NB: i consigli elencati non servono per impedire il normale accrescimento della prostata (purtroppo inevitabile), né tanto meno a far ridurre le dimensioni già acquisite.<.br>. I suddetti consigli sono unicamente utili a non peggiorare i disturbi già presenti e a migliorarne alcuni.<.br>.Prof. Marino Giustacchini